Novita’.

SEGUICI SU FACEBOOK

In questa pagina potete leggere le news di elettrodomestici GI.Ma, dalla sua pagina Facebook, in tempo reale.

Errori comuni e rimedi
Tutti ci siamo capitati anche se, per fortuna, spesso si può porre facilmente rimedio agli errori di lavaggio. Il più comune in assoluto è la colorazione involontaria: mischiare capi chiari e colorati comporta spesso bianchi ingrigiti e lo scolorimento delle tonalità brillanti. In entrambi i casi, il bicarbonato e un accurato lavaggio a mano ti saranno d’aiuto. Il bicarbonato è in realtà il migliore alleato anche in caso di maglioni infeltriti, a cui spesso si pensa di non poter trovare una soluzione. Basterà lasciare il capo in ammollo per un paio d’ore in acqua fredda e bicarbonato; in alternativa, è possibile usare acqua e latte in parti uguali, che ammorbidiranno le fibre già solo dopo un’ora.
...

View on Facebook

Stendere bene i capi
Questa fase è essenziale per evitare la formazione di pieghe antiestetiche. Le camicie vanno appese alla gruccia; le magliette e le lenzuola vanno tirate per far sì che non si sgualciscano; i capi colorati e delicati andrebbero rispettivamente posti all’ombra e stesi orizzontalmente. Le mollette, poi, vanno posizionate sulle cuciture ed è comunque bene limitarne l’uso.
...

View on Facebook

!Capi scuri voluminosi come jeans ed
asciugamani dovrebbero essere lavati separatamente .
...

View on Facebook

!Il primo lavaggio di capi colorati nuovi
deve essere effettuato separatamente.
...

View on Facebook

Nel caso la lavatrice resti in un luogo non
riscaldato per molto tempo, è necessario
svuotare completamente i tubi da ogni
residuo d’acqua. Basta aprire il filtro , in questo modo allunga la vita alla pompa di scarico.
...

View on Facebook

Per lana e seta, utilizzare esclusivamente
prodotti specifici.
...

View on Facebook

Per lavaggi a basse temperature fino
a 40°C, è consigliabile l’utilizzo di
detersivi liquidi o polvere specifici per le
basse temperature.
...

View on Facebook

Per lavaggi con programmi a
temperature tra 60°C e 40°C, la scelta
del detersivo deve essere fatta in base
al tessuto, ai colori e al grado di sporco.
In generale, per capi bianchi resistenti
con un grado di sporco elevato, si
raccomanda un detersivo in polvere
normale; per capi colorati e in assenza
di macchie difficili, si consiglia un
detersivo liquido o in polvere indicato per
la protezione dei colori.
...

View on Facebook

Per un ottimo lavaggio :

Per lavaggi con programmi cotone a
temperature da 60°C in su di capi bianchi
resistenti molto sporchi, si consiglia
l’utilizzo di un detersivo in polvere normale
(heavy-duty) che contiene agenti
sbiancanti e che a temperature medio-alte
fornisce ottime prestazioni.
...

View on Facebook

Come faccio a pulire il vetro interno del forno della cucina?
Alzi la mano chi non è mai entrato in crisi per la pulizia del forno della cucina! Soprattutto se sei un cuoco provetto sai che le incrostazioni di grasso e di olio non perdonano. Tra le faccende domestiche, senza dubbio questa è una delle più impegnative, ma con pochi e semplici consigli si imparerà a farlo senza problemi.

Perché è tanto importante tenere pulito il vetro interno?
Tenere pulito il vetro interno del forno è fondamentale non solo per aver un miglior controllo del cibo in cottura ma soprattutto perché un vetro unto e sporco può compromettere la precisione della cottura oltre che la qualità e l’igiene delle pietanze.

Buone abitudini per un forno che risplende
Prevenire è meglio che curare quindi, dopo ogni cottura in forno, è buona abitudine effettuare una breve pulizia interna. Come? Fai raffreddare completamente lo sportello del forno, passa uno strofinaccio umido sul vetro in modo da ammorbidire il grasso e rimuovi con una paletta piatta ogni residuo di sporco recente. Infine, risciacqua il tutto con acqua.
Quali prodotti posso utilizzare per la pulizia?
Oltre ai detergenti in commercio, le incrostazioni di grasso più ostinato possono essere rimosse con una miscela sgrassante a base di acqua e bicarbonato (dosi: 300 g di bicarbonato, 0,10 lt di acqua) da applicare sul vetro sul quale dovrai prima aver passato un panno imbevuto di acqua calda per togliere i residui di sporco più leggeri.

Distribuisci la miscela sul vetro interno e lasciala in posa per un quarto d’ora prima di rimuoverla accuratamente con un panno umido e morbido. Per rendere il vetro splendente completa la pulizia applicando e lasciando agire dell’aceto bianco per altri 15 minuti.

Un forno sempre pulito e pronto all’uso
Seguendo i nostri consigli la pulizia del forno richiederà pochi sforzi e il risultato sarà perfetto!
...

View on Facebook

Elettrodomestici GI.MA

Elettrodomestici GI.MA
Via Gasparo Gozzi 33
59100 Prato (PO)

Contatti
Tel. 0574 466334
Cell. 389 1816062
elettrodomesticigima@gmail.com

Orari:
Lunedi – venerdi: 8:00-12:30
15:30-18:00
Sabato e domenica chiusi.